Campus Aquae, «una vicenda all’italiana»

direfarebaciare

da Pavia, Walter Veltri*

L’elezione a nuovo Rettore dell’Ateneo pavese del prof. Fabio Rugge si spera possa favorire una radicale inversione di tendenza rispetto al recente passato. È importante che si instauri un dialogo – fino ad oggi assente – tra questa importante istituzione e la città, e soprattutto che le future iniziative universitarie siano improntate alla massima trasparenza. È altrettanto urgente che il Rettore faccia chiarezza su alcune opere del passato, dalle molte opacità: ad esempio, Campus Aquae al Cravino, che qui raccontiamo.
Nell’aggiornare il programma triennale delle opere pubbliche, il 28 aprile 2004 l’Università di Pavia aveva pianificato l’edificazione di un centro sportivo polivalente: piscina scoperta e coperta, benessere e fitness, bar, ristorante e negozi, mensa, cucina, residenze per una spesa complessiva di 20.660.000 euro. (dall’Università viene tuttavia indicata la cifra di 18.500.000 – importo netto 15.865.811 euro, più Iva. Quale è stato il costo effettivo?)
Il 28…

View original post 1.374 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...